sabato, Aprile 13, 2024
No menu items!
Home Eventi Ad Ivrea debutta lo spettacolo per i cento anni di Lelio Luttazzi

Ad Ivrea debutta lo spettacolo per i cento anni di Lelio Luttazzi

Quinto concerto, venerdì 24 febbraio 2023, ore 21, Auditorium Mozart di Ivrea, della XXIX stagione musicale dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte.

In occasione dei cento anni dalla nascita di Lelio Luttazzi – pianista, attore, cantante, direttore d’orchestra, showman, conduttore televisivo e radiofonico, scrittore e regista – viene dedicata una serata all’eclettico personaggio triestino da parte del Nidi Ensemble, dal titolo “Il giovanotto matto”. Lo spettacolo debutta ad Ivrea, in prima esecuzione assoluta. Al fianco di Alessandro Nidi, non solo pianista ma anche curatore degli arrangiamenti e della direzione musicale, il gruppo Nidi Ensemble: Massimo Ferraguti, clarinetto e sax, Nadio Marenco, fisarmonica, Riccardo Gatti, trombone, Gabriele Sommi, contrabbasso, Giuliano Nidi, batteria, Francesca Tripaldi, Maria Sessa, Simone Tangolo, canto e recitazione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Programma

Il giovanotto matto
Omaggio a Lelio Luttazzi in occasione dei cento anni dalla nascita

  • Lelio Luttazzi (1923 – 2010): Nostalgia della musica – Il giovanotto matto – L’ottimista
  • John Kander (1927) e Fred Ebb (1928 – 2004): Meinn herr – Don’t tell Mama
  • Lelio Luttazzi: Chi sei tu – Uno come me – Mi piace – Sarebbe stupendo
  • Johann Sebastian Bach (1685 – 1750): Concerto per violino BWV 1041 dal primo movimento, Allegro moderato
  • Giuseppe Verdi (1813 – 1901): Noi siamo zingarelle da La traviata
  • Astor Piazzolla (1921 – 1992): Adios nonino
  • Lelio Luttazzi: Legato ad uno scoglio – Medley: Sono tanto pigro, Una zebra a pois, Vecchia America, Quando una ragazza a New Orleans, Sentimentale, Era bella, Canto anche se sono stonato, Chiedimi tutto, El can de Trieste

Più si diventa grandi e più si scopre che il periodo dell’infanzia risulta fondamentale nelle scelte che ti accompagneranno nella vita. Dentro di me rimangono segnati dall’emozione tutti i passaggi musicali che mio padre, i miei fratelli, fortunatamente tutti musicisti, mi hanno “costretto” ad ascoltare. Uno di questi momenti era costituito dalle trasmissioni del sabato sera con Lelio Luttazzi. La sua ironia, la gentilezza, la leggerezza, i duetti con Mina e con i più grandi interpreti di quel momento, la sua arte pianistica, quella voglia di swing che usciva, quasi incontrollata, dalla sua persona…

Scrive Silvia Colombini: “Lo swing è quella capacità di esprimere la melodia, e anche la vita, con un ritmo fatto d’improvvisazione e d’armonia, che ti fa spostare l’accento su una nota invece di un’altra, ottenendo così un qualcosa di nuovo e di unico. Ecco, quel senso dello swing o ce l’hai o mica te lo inventi, e Lelio Luttazzi ce l’ha, sempre.

Quando presenta, chiacchierando con ironia e leggerezza insieme ai suoi ospiti, usando le parole in maniera originale e profonda. O quando recita un po’ stupefatto e divertito, quasi si stesse osservando sul grande schermo. E ha swing quando suona, rinnovando a ogni brano il piacere del jazzista di razza, facendo di ogni esecuzione un’opera inimitabile, mai uguale e al tempo stesso inconfondibile. Musicista, presentatore, attore, scrittore, Lelio Luttazzi ha attraversato la storia del nostro paese passando con leggerezza da un secolo all’altro, osservando i cambiamenti del mondo e restando fedele a una visione della vita fatta d’intelligenza, impegno e gentilezza”.

Ecco, noi proveremo a ricordare tutto questo. Parole, canzoni, duetti. E anche un po’ la sua vita, piena di sorprese che lo colpiranno amaramente. Tanto amaramente da costringerlo a lasciare tutto, preferendo il ritiro nella sua Trieste, lasciando a noi il compito di ricordare la sua arte. (Alessandro Nidi)

BIGLIETTI SINGOLI
Posto unico numerato: euro 18. I biglietti singoli sono posti in vendita dal lunedì precedente lo spettacolo. Gli eventuali biglietti ancora disponibili saranno in vendita lo stesso giorno del concerto direttamente presso il botteghino dell’Auditorium Mozart, a partire dalle ore 20,30.

Auditorium Mozart – Corso Massimo d’Azeglio, 69 – 10015 Ivrea (TO)

ORARIO DI SEGRETERIA
Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte corso Massimo d’Azeglio n. 69 – Ivrea (TO), 0125.425123 – segreteria@orchestragiovanile.it (La segreteria è aperta nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 14,30 alle 18,30).

Redazione City
Le notizie della tua città, al servizio della Comunità!
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Spettacolo “Socialmente” di Francesco Alberici e Claudia Marsicano

Arriva al suo ultimo appuntamento la stagione Morenica_NET 23/24, dopo 12 date di spettacolo e un programma multidisciplinare che si è...

Il “Nuovo Mondo” ad Ivrea per l’OSGP

Si tiene lunedì 8 aprile 2024, alle ore 21, all’Auditorium Mozart di Ivrea, l’ottavo concerto della XXX stagione musicale dell’Orchestra Sinfonica Giovanile...

Sabato 23 marzo, Tindaro Granata n “Antropolaroid”, al Teatro Bertagnolio

La stagione Morenica_NET 23/24 si concluderà a inizio aprile 2024 e di grande rilievo sono gli ultimi due appuntamenti in programma, con...

Giovani solisti ad Ivrea con l’OSGP

Si tiene giovedì 14 marzo 2024, alle ore 21, all’Auditorium Mozart di Ivrea, il settimo concerto della XXX stagione musicale dell’Orchestra Sinfonica...