martedì, 28 Giugno, 2022
No menu items!
Home Arte e cultura Continuano gli appuntamenti per Morenica NET anche nel fine settimana del 19...

Continuano gli appuntamenti per Morenica NET anche nel fine settimana del 19 e 20 giugno

Continuano gli appuntamenti per Morenica NET “Whatever It Takes” anche nel fine settimana del 19 e 20 giugno, con una giornata speciale in natura per dare il benvenuto all’estate.

Sabato 19 la doppia replica di SINO produzione Baobab Musiche e Danze d’Africa di Ivrea, alle h 18 e h 21 al Teatro Bertagnolio di Chiaverano, un lavoro di danza e musica nato nel grembo di sette donne, con l’impianto coreografico/rituale di Giulia Ceolin. La ricerca si basa sul gesto e sui suoi significati archetipali, forniti da secoli di immaginario mitologico umano e la musica, originale e autoprodotta dalle danzatrici/musiciste, si cuce a doppia mandata con la composizione coreografica nata dalla fusione di estetiche e dinamiche africane ed occidentali. Le due repliche sono state programmate per accogliere quanto più pubblico possibile nel Teatro di Chiaverano che ha posti limitati come prevedono le normative di sicurezza Covid, con un ingresso unico a 8 € e prenotazione necessaria.

Il giorno successivo – domenica 20 giugno – sarà interessata l’area naturalistica di Santo Stefano a Chiaverano in un programma ricchissimo organizzato in collaborazione con la libreria Mondadori Bookstore di Ivrea e Davide Gamba. Si parte la mattina alle h 11 con la passeggiata Il Tessitore di Foreste a cura di Tizano Fratus in collaborazione con Eco di Foresta per l’attività di forest bathing che condurrà i partecipanti in un percorso tra natura e arte (costo per partecipante € 25). Per i più piccoli (bambini e ragazzi) è invece possibile partecipare al laboratorio di espressione corporea a cura di Lontana Re (costo per partecipante € 10).

Dopo la pausa pranzo, si inizia alle h 15 con Muoio Ergo Sum di Matteo Saudino, un monologo sulla vita, sulla morte e altre meraviglie per comprendere la vita e il pensiero di filosofi e filosofe attraverso il racconto dell’ideatore e autore di BarbaSophia, il canale YouTube di lezioni di filosofia e storia più seguito d’Italia. Alle h 16 il canto alla natura e della sua forza creatrice di Marta Lucchini in KODAMA, spirito che risiede nell’albero alla ricerca della sua forma terrestre, che si trasforma e si incarna, in un delicato equilibrio con l’ecosistema. Alle 17.30 SINFONIA H2O di e con Francesca Cinalli e Paolo De Santis, un rito sonoro, una sinfonia danzata in quattro movimenti per celebrare l’elemento acqua, un’occasione per meditare tra suono e danza sui temi del cambiamento globale. Si conclude con un DJ set a cura degli artisti che partecipano alla giornata. Ingresso per tutti gli appuntamenti pomeridiani 15 €, per i singoli spettacoli 8 €.

Nella mattinata di sabato 19 alle h 10 è previsto il bike tour I panorami dell’AMI a cura di Life in Progress, un percorso in bici di bassa difficoltà con guida che partirà da Chiaverano per condurre fino al Lago di Viverone tra pievi romaniche, piccoli borghi, e lo scenario mozzafiato dei vigneti di erbaluce.

Redazione City
Le notizie della tua città, al servizio della Comunità!
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Venerdì 1° luglio nel Cortile del Museo Garda, la compagnia Amor Vacui con lo spettacolo “Intimità”

Terzo appuntamento per la rassegna Morenica_NET Estate 2022, sempre nel Cortile del Museo Garda Ivrea, allestito dal Comune di Ivrea per...

L’Ivrea Summer Festival torna ad animare le serate dell’estate eporediese 2022

L'Ivrea Summer Festival torna ad animare le serate dell’estate eporediese 2022, proseguendo così il nuovo passo nella programmazione degli eventi in...

Venerdì 24 musica dal vivo con il “Quartetto Saxofollia in Portraits”

Dopo l'apertura di sabato 18 giugno, Morenica_NET estate 2022 procede venerdì 24 h 21.30 nel Cortile del Museo Garda a Ivrea,...

IvreaEstate 34: 40 appuntamenti dal 27 giugno al 9 settembre

La manifestazione propone 40 appuntamenti complessivi, prevalentemente tra lunedì e giovedì presso il cortile del Museo Garda per quanto riguarda...