giovedì, 11 Agosto, 2022
No menu items!
Home Cultura Programmazione "IvreaEstate34" fino al 12 luglio

Programmazione “IvreaEstate34” fino al 12 luglio

Iniziata lunedì con la proiezione del film “ENNIO” di Giuseppe Tornatore nel Cortile del Museo Garda, la manifestazione prosegue con i seguenti eventi:

Mercoledì 29 giugno, h. 21.00 resso lo ZAC – Movicentro
Presentazione del libro fotografico CORPI MIGRANTI di Max Hirzel (ed. emuse)

Max Hirzel, autore del libro fotografico “Corpi Migranti”

Era il 2015 quando l’autore cominciò a documentare i sistemi di gestione dei corpi dei migranti deceduti nel tentativo di raggiungere l’Italia, a cominciare dai cimiteri siciliani.
Se l’immigrazione è sempre più un “oggetto politico” che divide in pareri e fazioni contrapposte, il linguaggio “nudo” di queste immagini conduce, al di là del rumore abituale, alla responsabilità di essere umani.
Presentato da Davide Gamba, l’autore dialogherà con Armando Michelizza (dell’Osservatorio Migranti).
(evento realizzato con la collaborazione di: Libreria Mondadori, Osservatorio Migranti, cooperativa MaryPoppins, cooperativa ZAC). Incontro connesso alla proiezione del giorno successivo.


Giovedì, 30 giugno, h. 21.30 – Cortile Museo Garda
film OPEN ARMS – LA LEGGE DEL MARE di Marcel Barren

Autunno 2015. Due bagnini spagnoli, Oscar e Gerard, colpiti dalla straziante fotografia di un bambino annegato nel Mediterraneo, vanno nell’isola di Lesbo, dove scoprono una realtà sconvolgente: ogni giorno migliaia di persone rischiano la vita cercando di solcare il mare con imbarcazioni precarie, per fuggire dalla miseria e dalle guerre che affliggono i loro Paesi d’origine.


Lunedì 4 luglio, h. 21.30 Cortile Museo Garda
film THE FATHER – NULLA E’ COME SEMBRA di Florian Zeller

Un viaggio attraverso la frammentarietà dei ricordi, The father è anche il veicolo che consente ad Anthony Hopkins uno degli ultimi straordinari ruoli della sua carriera, che gli è valso un secondo Oscar come Miglior Attore dopo quello per Il silenzio degli innocenti. 
(con l’intervento dell’associazione La Piazzetta Caffè Alzheimer)


Mercoledì 6 luglio, h. 21.30 Parco dell’Archivio Nazionale Cinema Impresa (In caso di maltempo al Teatro Giacosa)
ZOLFO: film con lettura teatrale di Gabriele Vacis

Gabriele Vacis

Proiezione del filmato del 1923/1925 “L’industria degli zolfi di Romagna e Marche” Con Gabriele Vacis e Salvatore Coluccia. Un chimico e un attore raccontano l’oro del diavolo.
Gabriele Vacis leggerà Ciàula scopre la Luna una novella di Luigi Pirandello scritta nel 1912. Vacis, architetto del tempo e dello spazio grazie al teatro, come lui stesso si definisce, improvviserà la lettura del testo di Pirandello accordandosi al ritmo delle immagini di L’industria degli zolfi di Romagna e Marche (1923/1925), restaurato da CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa.
L’esperimento sarà introdotto da Salvatore Coluccia, professore di chimica e divulgatore appassionante, che inquadrerà lo zolfo nella Storia. Citato nel libro della Genesi e in Omero, questo elemento ballerino ha segnato la vita dell’uomo dalle origini a oggi, nel bene e nel male.(Evento di CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa e ISMEL/POLO del ‘900 a cura di Elena Testa e Giovanni Ferrero).


Lunedì 11 luglio, h. 21.30 Cortile Museo Garda
film ARIAFERMA di Leonardo Di Costanzo

Il regista: «non è un film sulle condizioni delle carceri italiane. È forse un film sull’assurdità del carcere», ma anche di tutti noi, di una vita dominata da gerarchie, divisioni e regole che vanno superate nel nome di una comprensione comune, e di una comune umanità. Proiezione connessa agli incontri del 12 e 21 luglio.


Martedì 12 luglio, h. 15.00 nella Casa Circondariale Ivrea
e alle h. 18.00 allo ZAC – Movicentro
Gherardo Colombo presenta il suo libro IL PERDONO RESPONSABILE (ed. Ponte alle Grazie)

Gherardo Colombo

Perché il carcere non serve a nulla. Più di due terzi delle persone che escono dal carcere commettono nuovi reati. Si può trovare un’alternativa? Può la società stipulare con loro un patto di reciproca responsabilità?

L’autore si confronta prima con detenuti, volontari e personale della Casa Circondariale di Ivrea e alle ore 18.00 in un incontro pubblico condotto da redattori del giornale dal carcere “La Fenice” e Olivia Realis Luc.

(evento realizzato con la collaborazione di: Direzione e personale della Casa Circondariale, redazione del giornale dal carcere “La Fenice”, Libreria Mondadori, cooperativa ZAC).


  • Ingresso libero e gradito agli eventi del 29 giugno, 6 e 12 luglio

Euro 6, 00 interi ed euro 5,00 ridotti (riduzioni a minori di 25 e ai maggiori di 65 anni e a a soci di Rosse Torri, Bellavista Viva, Emergency, Legambiente, cooperativa ZAC) agli spettacoli del 30 giugno, 4 e 11 luglio.

Associazione culturale Rosse Torri

associazione.rossetorri@gmail.com – Tel. 351.6906071 – www.rossetorri.it

Redazione City
Le notizie della tua città, al servizio della Comunità!
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Alla 61ma Mostra della Ceramica una serata di poesia e musica

Con il patrocinio del Comune di Castellamonte, la Edizioni Pedrini con la Filarmonica e Terra Mia di Castellamonte e l'Ass. Luci...

Doppio appuntamento per Morenica_NET nell’ultimo fine settimana di luglio

Doppio appuntamento per l'ultimo fine settimana di luglio per il programma estivo di Morenica_NET che volge al termine con la chiusura...

Grande successo per l’inaugurazione della nuova sede del Vespa Club Ivrea

Sabato 16 luglio presso l’Oratorio San Giuseppe di via Sant’ Arborio Varmondo 6, sono state presenti circa 150 persone, intervenute per il...

Venerdì 22 luglio lo spettacolo “Un alt(r)o Everest” per Morenica NET

Si ritorna al genere teatrale con il quinto appuntamento di Morenica_NET Estate 2022 nel cortile del Museo Garda di Ivrea venerdì...