12.2 C
Ivrea
domenica, 25 Ottobre, 2020
No menu items!
Home Cultura Rassegna cinematografica "Alba de Céspedes e il cinema - Dalla parte di...

Rassegna cinematografica “Alba de Céspedes e il cinema – Dalla parte di lei”

Organizzata dalla Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia: Cineteca Nazionale – Archivio Nazionale Cinema Impresa, insieme a Fondazione Polo del ‘900, continua a Ivrea, grazie alla collaborazione del CINEMA BOARO e del CINECLUB IVREA.

Dopo il primo appuntamento del 23 settembre con il film di Alessandro Blasetti “Nessuno Torna indietro” presentato al Polo del ‘900 di Torino, la rassegna prosegue al Cinema Boaro (via Palestro 86) con le proiezioni (con ingresso libero nel limite dei posti consentiti dalle norme di distanziamento anticontagio):

Giovedì 22 ottobre, ore 20.30
“GLI ULTIMI DIECI MINUTI – CENTO ANNI D’AMORE” di Lionello De Felice (1954)
“LE AMICHE” di Michelangelo Antonioni (1955)
Interverranno in remoto la regista Chiara Cremaschi e la storica del cinema Lucia Cardone.

Giovedì 29 ottobre, ore 20.30
“LA BAMBOLONA” di Franco Giraldi (1968)
Interverranno in remoto la regista Chiara Cremaschi e la ispanista e saggista Alessandra Riccio.

TUTTI I FILM SARANNO INTRODOTTI DA UN CORTOMETRAGGIO CONSERVATO NELL’ARCHIVIO DI IVREA.

Alba Carla Lauritai de Céspedes y Bertini è stata scrittrice, poetessa, drammaturga, radiocronista, giornalista e sceneggiatrice. Figlia dell’ambasciatore cubano in Italia, nacque l’11 marzo del 1911 a Roma, ma considerò sempre la sua vera patria Cuba, nella quale il nonno era stato tra i primi a insorgere contro la Spagna. Nessuno torna indietro è stato il suo secondo romanzo e la sua prima sceneggiatura, firmata con Alessandro Blasetti. Il rapporto di Alba de Céspedes con il cinema continuò con la sceneggiatura dell’episodio Gli ultimi dieci minuti in Cento anni d’amore e, in collaborazione con l’amica Suso Cecchi d’Amico, del film Le amiche di Michelangelo Antonioni. Alle sceneggiature seguirono i titoli di altri film tratti dai suoi romanzi come La bambolona.

In tutti i suoi lavori, Alba de Céspedes ha dato voce a personaggi femminili unici e complessi, consapevoli di sé e delle proprie possibilità, desiderose di ridefinire la propria esistenza e lontane da ogni luogo comune.

La rassegna “Alba de Céspedes” e il cinema – Dalla parte di lei –” è curata da Elena Testa e fa parte del Progetto integrato del Polo del ‘900 “Donne, genere, generazioni: il lavoro, i diritti e i linguaggi” coordinato dalla Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci Torino, dalla Fondazione Vera Nocentini e dall’Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini.

info: 347 7802836

Redazione City
Le notizie della tua città, al servizio della Comunità!
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Rassegna cinematografica “Alba de Céspedes e il cinema – Dalla parte di lei”

Organizzata dalla Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia: Cineteca Nazionale - Archivio Nazionale Cinema Impresa, insieme a Fondazione Polo del ‘900, continua...

Presentazione del dizionario di chiaveranese: Paròli ch’a së smarissan

Il gruppo di studio e di documentazione del dialetto chiaveranese presenta "Il dizionario di chiaveranese: Paròli ch'a së smarissan".

Mostra di Gianni Berengo Gardin e la Olivetti a Torino

Dal 1 ottobre al 15 novembre 2020CAMERA - Centro Italiano per la FotografiaVia delle Rosine, 18 - Torino

Riprende la stagione musicale dell’Orchestra Sinfonica Giovanile ad Ivrea

Si tiene domenica 4 ottobre 2020, all’Auditorium Mozart di Ivrea, la serata di presentazione dei concerti dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte...